MENU
320 29 40 409 (solo Whatsapp)

Blog

iRiparo alla Dakar 2017

  • 17
  • 11
  • 2016

Tutto pronto per la partenza del Team Marrini, formato dagli aretini Stefano Marrini e Stefano Rossi, per la partecipazione all’edizione 2017 della Dakar, la leggendaria competizione automobilistica che dal 2 al 14 gennaio 2017 si terrà in Sud America su un tracciato spettacolare ed estremo attraverso Paraguay, Bolivia ed Argentina.
Marrini, alla sua quarta partecipazione alla maratona delle maratone a motore, ha deciso di giocare “in casa” ancora una volta dopo aver partecipato all’edizione 2016 con un equipaggio tutto made in Tuscany formato con il piombinese Stefano Sinibaldi e ha chiamato al suo fianco un altro Stefano, il pilota e navigatore nonché concittadino Stefano Rossi.
Classe 1974, Rossi ha all’attivo una notevole esperienza in rally raid. Debutta nel 1994 come navigatore, ma già nel 1995 passa alla guida di un Suzuki Samurai 1300. Partecipa come pilota a varie edizioni del Challenge Regionale e del Challenge Italiano 4×4 FIF. Nel 1999 è primo assoluto per la Toscana e nel 2000 vince la sua categoria, piazzandosi al terzo posto su scala nazionale.
Dal 2007 torna sul sedile di destra, continuando a raccogliere successi. 3° di categoria a fine stagione, 2° nel 2008, nel 2009 arriva la vittoria finale nel Challenge Italiano 4×4 FIF. Dopo la conquista del Trofeo del Mediterraneo UISP 2010, nel 2011 passa al Campionato Italiano affiancando diversi piloti.
Nel 2012 matura le prime esperienze internazionali a fianco di Elvis Borsoi, partecipando ad alcune prove del Cross Country Rally FIA World Cup. Il sodalizio con il pilota trevigiano continua positivamente, collezionando numerosi piazzamenti di rilievo e vittorie prestigiose in molti appuntamenti del Campionato del Mondo e del Campionato Italiano Cross Country.
Marrini, dopo anni di fedeltà a Mitsubishi tra Mondiale WRC e rally raid vari con Lancer e Pajero, schiererà in Sud America una nuovissima Toyota Land Cruiser L200 8V. Per l’assistenza sarà invece affidata al Camion 4×4 Eurocargo 135 E23 pronto gara T4 e T5 di Stefano Rossi.
Novità giungono anche dall’organizzazione della Dakar, che per la prima volta partirà dalla capitale del Paraguay, Asunción. Da lì, il rally si trasferirà in Bolivia, a La Paz verrà allestito il campo per la giornata di riposo. Le tappe finali si giocheranno in Argentina, dove il rally terminerà a Buenos Aires il 14 gennaio. Ancora una volta il raid vedrà gli equipaggi fare i conti con condizioni estreme. Un esempio su tutti: il campo base per 5 giorni si troverà a sfidare le altezze boliviane a 3.500 metri sul livello del mare.
Un’esperienza davvero impegnativa, che non intimorisce però i due componenti del neonato Team.
“La Dakar è per noi piloti quello che le Olimpiadi rappresentano per un atleta – spiega Stefano Rossi -, è una gara spettacolare che dà il giusto merito mediatico ad una disciplina sportiva importante come il Fuoristrada 4×4. Il mondo del Fuoristrada 4×4 fa parte del mio stile di vita – continua il nuovo navigatore del Team Marrini – e la Dakar è capace di unire il bisogno di superare i propri limiti, la libertà senza barriere, la sfida di uomini e mezzi con la natura che va capita, rispetta ed interpretata senza mai avere la presunzione di poterla domare”.
A proposito della sua prima partecipazione alla Dakar dice: “Sono nuovo dell’esperienza e sono felice di avere al mio fianco un pilota esperto come Stefano Marrini con alle spalle già tre Dakar. Stiamo preparando questa nuova avventura con affiatamento, grande impegno e passione. L’entusiasmo è al massimo e l’adrenalina è direttamente proporzionale all’avvicinarsi della data della partenza”.
Di professione consulente del lavoro, Rossi ringrazia il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei consulenti del Lavoro, “per il sostegno e la visibilità che mi daranno tramite l’iniziativa Diario del Consulente alla DAKAR. Ringrazio – conclude Rossi – anche tutti coloro che mi hanno permesso di partecipare a questo evento, che credono in me e mi hanno dato fiducia; non deluderò nessuno trasformando tutte le energie positive ricevute in pura passione!”
“La Dakar ti prende e non ti lascia più – spiega Stefano Marrini -, è una grande esperienza di vita e un imperdibile momento di full immersion con motori in mezzo alla natura, una natura spesso complicata e ostica, ma sempre una grandissima sfida il cui unico obiettivo è arrivare alla fine, cosa non facile. Le Dakar passate – continua il pilota aretino – sono state delle vere e proprie avventure. La prima andata abbastanza bene, le altre con risultati non sempre soddisfacenti perché abbiamo trovato situazioni estremamente complicate e con il mezzo che avevamo non potevamo aspirare a molto di più”.
A proposito della partecipazione all’edizione 2017 Marrini dice: “abbiamo grandi aspettative, grazie alla nuova macchina, alla nuova struttura e alla situazione del tutto inedita. Nutro grandi aspettative anche nel mio nuovo compagno di avventure, un navigatore di grandissimo livello con cui finora non ho mai avuto il piacere di fare squadra in gara, ma ho fiducia in lui e nelle tante esperienze anche di livello mondiale che ha vissuto. Durante i test e le prove sulle dune che abbiamo effettuato si è manifestato tra di noi un ottimo affiatamento per cui abbiamo grandi aspettative anche sotto questo punto di vista”.
“L’obbiettivo – conclude Marrini – è quello di portare a termine la gara anche se è impresa non facile perché, nonostante ci siano stati un miglioramento sulla vettura e notevoli passi in avanti nella struttura del Team, terminare la Dakar è un privilegio per pochi sul quale influisce molto il budget a disposizione. Una cosa è certa: noi ce la metteremo tutta e, vista l’affidabilità che riscontriamo sulla carta, possiamo sperare in un’ottima esperienza alla Dakar 2017”.
Un ringraziamento agli sponsor e ai partner tecnici del Team per aver creduto nel progetto e aver sostenuto la partecipazione del Team alla Dakar 2017: 4×4 Officina, Consulenti del Lavoro, iRiparo, M2 Marmi, Argentar, Martinelli, Istituto Fisioterapico Michelangelo, Omnicut, Lo Scatolaio, Elaborare 4×4, BS Lubrificanti, Podere Le Caselle, Eden Garden, Buffetti, Fieramente, CambiaMENTIaziendali Formazione, Remat, Della Luna, ComputerOne, La Tazzina, MD Elettromeccanica, Eni, Ambra Preziosdi, Xtrip, AlterEgo, Mugnaini. Un ringraziamento speciale anche a Qatar, Atakama, Scumed, Chimera. Automagazzino, AZ Prefabbricati, CMW Engineering, Mely’S, CBR, DAMA, Global Voice Recording, Fabianelli, Kapriol, IT.TE.DI, Gardair, Menci, Azienda Olearia Chianti, PRS, Sa.Mar. Motorsport, Miniati & Falcioni, Poggiolini, Simoni, Swing, Sciri, Toorace, Ultra System, Teehon, Totani.
Per seguire lo svolgimento della Dakar e le novità del Team Marrini visitare le fanpage Stefano Marrini – Pilota

LE TAPPE DELLA DAKAR 2017

2/01 – Tappa 1: Asunción – Resistencia
3/01 – Tappa 2: Resistencia – San Miguel de Tucumán
4/01 – Tappa 3: San Miguel de Tucumán – San Salvadore de Jujuy 5/01 – Tappa 4: San Salvadore de Jujuy – Tupiza
6/01 – Tappa 5: Tupiza – Oruro
7/01 – Tappa 6: Oruro – La Paz
8/1 – Giorno di Riposo – La Paz
9/01 – Tappa 7: La Paz – Uyuni
10/01 – Tappa 8: Uyuni – Salta
11/01 – Tappa 9: Salta – Chilecito
12/01 – Tappa 10: Chilecito – San Juan
13/01 – Tappa 11: San Juan – Rio Cuarto
14/01 – Tappa 12: Rio Cuarto – Buenos Aires

iriparo-dakar_1

iriparo-dakar_3

iriparo-dakar_4

iriparo-dakar_2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*